Dott.ssa Miriam Incurvati

Psicologa dell’età evolutiva

Sono Miriam Incurvati, una psicologa dell’età evolutiva. Mi occupo del disagio di bambini e adolescenti. Per favorire il benessere dei piccoli collaboro con le famiglie anche attraverso il sostegno alla genitorialità. Dal 2015 sono socia di Progetto Pioneer, un’associazione di promozione sociale per la quale svolgo progetti nelle scuole, formazione per insegnanti e per genitori. Nel 2016 ho partecipato al Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) presso l’Istituto Beck a Roma. Da quel momento ho cominciato a praticare la Mindfulness nella mia vita personale e professionale. Mi sto specializzando in Psicoterapia Cognitivo interpersonale. Se vuoi saperne di più vista il mio profilo Linkedin. 

Qualche domande a Miriam

Se dovessi spiegare in parole semplici la tua professione, come la descriveresti?

Quando incontro i bambini dedico sempre un tempo alle presentazioni. Immaginate l’impatto: parlare con un estraneo in un posto sconosciuto, quindi provo a metterli a loro agio. Allora ho provato a cercare delle parole facili con le quali descrivermi. In realtà, di solito lo faccio con loro, a partire dalle loro parole. Oggi vi racconto la sintesi. Sono una psicologa cioè ho studiato e studio la mente umana e il comportamento. Aiuto ad affrontare difficoltà e problemi personali più o meno gravi.

Come svolgi di solito il tuo lavoro?

Il mio lavoro si configura in varie prestazioni. Puoi richiedere una consulenza psicologica, una tantum, uno spazio dove confrontarsi con l’esperto su una questione specifica. Diversamente potremmo valutare insieme, durante il primo colloquio che la situazione richiede un maggiore approfondimento. In tal caso è previsto un tempo di valutazione psicodiagnostica e poi l’elaborazione di un percorso ad hoc.

Perché hai scelto di specializzarti nel settore maternità, infanzia e famiglia?

Da sempre ho a cuore la famiglia e l’infanzia. Ho svolto varie esperienze che mi hanno formato in ambito perinatale come il tirocinio in un consultorio familiare e in un ospedale nel reparto di ginecologia ed ostetricia. Inoltre, la mia maternità mi ha dato lo slancio finale a dedicarmi totalmente a questo ambito.

Che aiuto può dare alla famiglia, alla mamma e al bambino?

Nel sostegno alla genitorialità papà e mamma possono confrontarsi in un ambiente protetto su tematiche educative. Mi occupo, durante i corsi preparto, di insegnare strategie di gestione del dolore e dello stress. Fornisco sostegno alla mamma nel rientro al lavoro dopo la maternità. Per il bambino invece, organizzo dei progetti per la gestione delle emozioni e dei laboratori sull’alimentazione e altri argomenti anche in collaborazione con altri professionisti del team di Mimamà.

Cosa ti ha colpito di Mimamà?

Da anni sogno di fare parte di una realtà a supporto della famiglia, di costruire un servizio competente e multidisciplinare. Mimamà con la sua diffusione on  line è capace di fare breccia nelle case della gente, ma non si ferma a fredde consulenze digitali, all’interno della sua sede poi incontra e sostiene di persona. Sono davvero entusiasta di fare parte del team di Mimamà. 

Prendi un appuntamento

articoli di miriam

Le vacanze con i bambini

Estate, tempo di vacanze! come vivere al meglio le vacanze con i nostri piccoli. I consigli della nostra psicologa, Miriam Incurvati  I bambini hanno certamente bisogno di rilassarsi e di uscire dai ritmi serrati della quotidianità, questo è ancor più vero per i...